Viaggiare - Diari di Viaggio


NEL CUORE DELL’EUROPA


(DAL 4 GIUGNO AL 29 LUGLIO 2008)

testo e foto di Liliana e Giuseppe Faggian


PREMESSA

Anche quest’anno mi sono preparato con materiale TCI ed in particolare con i Libri Verdi di queste nazioni e scegliendo le cose da vedere. L’itinerario invece l’ho studiato con l’aiuto del computer. Quest’anno avremo l’ausilio del navigatore (regalo delle figlie). Su internet ho cercato e trovato i luoghi di sosta per il camper anche se so già che prediligeremo i campeggi. Anche questa volta siamo in due, io e mia moglie; il camper è sempre il vecchio Elnagh con più di 120000 kilometri. Siamo partiti il 4 giugno sperando di trovare ancora in fiore i campi olandesi.


DIARIO DEL VIAGGIO


04 giugno 2008, mercoledì, 1° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
434
434
Germania
Freiburg
Viale cittadino
NN
Pioggia

Tappa di trasferimento. “Litigato” con il navigatore: imponeva che per andare a Freiburg bisognava passare per Basilea. Nonostante i miei cambiamenti, aveva ragione lui. A Schaffausen per fare sette kilometri abbiamo impiegato 90 minuti… Cielo coperto e piovigginoso per tutto il giorno. Molto verde e poche abitazioni da Schaffausen a Freiburg, sud della Foresta Nera, altimetria tra i 700 e 900 metri. Parcheggio tranquillo in città.


05 giugno 2008, giovedì, 2° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
213
647
Germania
Baden Baden
Sosta in autostrada
NN
Pioggia

Da oggi iniziano le visite che ci accompagneranno per tutta la vacanza: piazze, municipi, centro città, chiese. Natura. Oggi abbiamo iniziato con Freiburg, continuato con Colmar e finito con Strasburgo. Sempre accompagnati dalla pioggia. A Freiburg c’è molto piaciuto il mercato dei fiori; a Colmar tutto il centro (naturalmente pedonale come quasi mai si trova da noi…) ed un ruscelletto che attraversa la cittadina pieno di trote; a Strasburgo alcuni palazzi ora diventati politici per via dell’Unione Europea. A proposito ora non ci sono più le frontiere altrimenti ne avremmo fatte parecchie tra Germania e Francia. Il navigatore ci siamo accorti che non ha la mappa dell’Europa e segnala solo i percorsi autostradali; messo in pensione a favore delle solite belle cartine.

 


06 giugno 2008, venerdì, 3° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
15
662
Germania
Baden Baden
Sosta camper
NN
Pioggia

Brutta sorpresa questa mattina, una gomma nuovissima (prima di partire le avevo cambiate tutte) trovata forata da una vite di due centimetri, non riparabile, da sostituire. Fermi in autogrill l’ho cambiata con quella di scorta, è la prima volta che ci succede. Tutto ok. Il gommista, molto gentile, mi ha portato al bar vicino ove vi era chi capiva l’italiano, mi ha confermato che non si poteva riparare ed ha ordinato la gomma per domani mattina, alle 9.30, con precisione tedesca; speriamo tutto bene. Oggi perciò abbiamo visitato Baden Baden, quasi tutta sotto una pioggia insistente. Una bella città termale, la migliore in Germania, bei palazzi e ricchi negozi. Un viale bellissimo, Liechtentaler Allee, con piante d’ogni genere che per la pioggia non abbiamo assaporato come conveniva. Un disservizio: seduti ad un bar per prendere un caffè o cioccolata, pur non essendoci quasi nessuno, dopo 20 minuti senza che qualcuno venisse a chiedere cosa volevamo, ce ne siamo andati. Peccato.

07 giugno 2008, sabato, 4° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
255
917
Germania
Treviri
Campeggio Trier City
14.55
Nuvoloso

Nella mattinata, dopo il cambio gomma, viaggio sino a Treviri in mezzo a prati e boschi (se possibile non facciamo autostrade). Primo campeggio di questa vacanza, buono in riva alla Mosella. Doccia e poi a vedere la prima partita dell’europeo (Svizzera – Ceca 0-1). Oggi non ha piovuto con tratti di sole, che sia cambiato il tempo?

08 giugno 2008, domenica, 5° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
=
917
Germania
Treviri
Campeggio Trier City
14.55
Sole

A piedi in centro a Treviri, 500 metri. Passato oltre la casa di Marx, ancora chiusa siamo andati al Duomo Saint Peter per la messa. Aveva ragione il mio collega di lavoro Castiglioni che la messa in latino era meglio, in tedesco è risultata di difficile comprensione. All’uscita ci ha accolto un tiepido sole. Visitato il centro con la banda che suonava musica classica ed altri suonatori musica varia. Bei palazzi e molta gente per le strade. Bella la Porta Nigra, romana, di cui questa città ne va fiera.Visitato anche il Kaiserthermes, molto più bello il similare di Cartagine. Ritorno lungo la Mosella con gente in trekking ed in canoa sul fiume. In campeggio trovati una trentina di roulotte olandesi in gita organizzata; ci hanno ricordato quelli di Timisoara in Romania lo scorso anno, che siano gli stessi? Nuvole verso sera, e domani?

 

09 giugno 2008, lunedì, 6° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
175
1092
Belgio
La Roche en Ardenne
Floreal****
13.50
Sole

Lasciato Treviri verso il Lussemburgo percorrendo una bellissima strada turistica che costeggia la Mosella.
Pochissimo traffico e moltissimi vigneti (strada del vino). Della Città di Lussemburgo visitato il centro cittadino con la Place d’Armé protetta dall’Unesco; bei palazzi, tanta gente, tanti bar e ristoranti, il tutto naturalmente in zona pedonale. Poi siamo entrati in Belgio con sosta a Bastogne dove, a Mardasson, vi è l’Historical Center della battaglia delle Ardenne del dicembre ’44 / gennaio 45. Museo ben fornito di mezzi ed armi di quella battaglia con l’esatta ricostruzione di quegli avvenimenti. Il tutto si poteva seguire con gli auricolari in diverse lingue compreso lo spagnolo ma non l’italiano! Del resto siamo senza il ministero del turismo, cosa ci si può aspettare… Per la sera era prevista la sosta in un grande campeggio. In effetti è molto grande e ottimamente ben tenuto, ma quasi esclusivamente residenziale e, almeno per oggi, con poca gente. Purtroppo però essendo un po’ isolato non si captava la televisione se non via satellite. Così non ho visto l’Italia perdere 3 – 0 con l’Olanda.

10 giugno 2008, martedì, 7° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
315
1407
Belgio
Grimbergen
Grimbergen**
16.00
Sole

Attraverso strade anche di campagna siamo arrivati al castello d’Annevoie. Castello con stupendi giardini all’italiana ottimamente tenuti, con laghetti piante fiori cigni bianchi e neri (mai visti prima). Un paio d’ore d’autentico relax. Marcinelle. Che delusione. Arrivando come noi da sud si presenta tetra, piena di smog. Le miniere le hanno sostituite con le acciaierie, pertanto l’ambiente non è migliorato. Abbiamo cercato il monumento ed il luogo della tragedia del 1956, ma io non ero preparato e confidavo delle indicazioni della gente. Purtroppo invece non ho avuto nessun aiuto ma la reticenza più completa. Riporterò sempre questo senso di smarrimento. Peccato. Nel pomeriggio siamo stati a Mons. Molto bella la Grand’ Place e l’Hotel de la Ville (municipio). Purtroppo però, a parte la piazza, il centro della cittadina si è rivelata molto sporca con cartacce in ogni luogo. Doppio peccato. Subito a nord di Bruxelles trovato il campeggio segnalato dalla nostra guida. Molto buono con ottimi servizi, proprietario un po’ burbero, continua a dire “maximun”. Non molto pratico per il collegamento con la capitale, domani cambieremo.

11 giugno 2008, mercoledì, 8° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
80
1487
Belgio
Weembeek Oppem
R. 3. C. B.**
19.00
Nuvoloso

In mattinata visita a Waterloo alla Butte de Lion luogo della sconfitta di Napoleone da Wellington del 18.06.1815. Scalata della “butte” con splendida visione del campo di battaglia. In tutti questi anni non vi è stato costruito niente, si vedono solo campi di grano ed i luoghi della battaglia descritti nei depliant. Tutto molto spettacolare come ne “Il Panorama” sito circolare molto grande nel quale sono raffigurati gli eserciti ed i loro capi. Il sonoro copre dall’inizio alla fine la battaglia, poi il silenzio. L’addetto all’ingresso, in buon italiano, ci ha chiesto la nostra provenienza (per statistica), detto Italia e Cassano Magnano ha prima associato la zona a Malpensa poi a Bossi. Siamo rimasti basiti. Trovato, con l’aiuto dell’ufficio informazioni, un campeggio ottimamente collegato con Bruxelles che visiteremo domani; il proprietario è originario di Avellino. Ad un controllo al nostro camper si stava staccando il porta filtro dell’aria?! Riparato, speriamo bene. Stasera ci vediamo altre due partite.


12 giugno 2008, giovedì, 9° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
1487
Belgio
Weembeek Oppem
R. 3. C. B.**
19.00
Pioggia

Oggi…pioggia, tanta. Fino alle 10.00 abbiamo sperato in un miglioramento, poi bus e metro ed arrivo in centro intabarrati. In ogni caso il maltempo non ci ha impedito di visitare la città. Il centro città con la Gran Place e Hotel de la Ville è molto bello e con parecchi turisti; purtroppo stavano smontando delle attrezzature musicali della sera prima che ci ha intralciato la passeggiata e condizionato le foto. Manneken Pils è il simbolo di Bruxelles, visita “obbligatoria” ma niente più che una curiosità (un putto che piscia). Bellissimo l’interno della Cattedrale di St. Michele, organo pulpito vetrate e rosoni magnifici. Nella normalità invece il Parco, niente zone fiorite, e la piazza reale. L’Atomium dimostra i suoi 50 anni, ma resta una realizzazione unica. Dalla sua cima si gode un bel panorama su tutta la città ed in particolare, anche perché vicinissimo, del nuovo stadio Heysel. Continua a piovere, rientriamo.

 

 

 

 

 

13 giugno 2008, venerdì, 10° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
145
1632
Olanda
Bergen Op Zoom
City Camps**
17.55
Nuvoloso

Tempo sostanzialmente buono. Le due città visitate, Leuven ed Anversa si equivalgono come cose da vedere (Anversa è molto più grande): Gran Markt, Cattedrale e zona pedonale. Bellissime grandi con ottimi palazzi e tanti turisti le due piazze. La cattedrale di Anversa è molto legata ai dipinti di Rubens (Discesa dalla Croce, Assunzione, Resurrezione ecc.) con autentici capolavori. Essendo uscita un’occhiata di sole ne ho approfittato per scattare della belle foto. In grande quantità biciclette e piste ciclabili. Zona pedonale molto grandi, in particolare ad Anversa. Per la sera scelto il campeggio di Bergen, molto tranquillo nella campagna olandese. Purtroppo però niente televisione (Italia Romania 1-1). Ho imparato che la nostra tv non si vede in Olanda se non con l’antenna satellitare.

 

 

14 giugno 2008, sabato, 11° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
243
1875
Olanda
Rotterdam
Stadscamping**
24.20
Nuvoloso

Nuvoloso ed un po’ di sole; temperatura di giorno max 16° di notte min 11.1°. Da Middelburg a Rotterdam si è viaggiato sulle dighe costiere, quelle che assieme ad altre fanno sopravvivere i Paesi Bassi. Dall’alto delle dune si vedono, da una parte, le lunghissime spiagge sabbiose del litorale con persone stese a prendere il sole (16° gradi!!), e dall’altra il diverso livello delle acque e della terra (la terra è più bassa). Nel primo pomeriggio a Kinderijk con i suoi 19 mulini. Una interessante passeggiata nella natura, tra mulini, appunto, barche canali ninfee ed animali. Prime considerazioni sull’Olanda: la tranquillità del traffico automobilistico, limiti di velocità 30-50-70 sempre rispettati, dissuasori di velocità non distrutti come da noi, passaggi pedonali sempre rispettati. Serata in campeggio a Rotterdam.

 

15 giugno 2008, domenica, 12° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
128
2003
Olanda
Amsterdam
Gaasper Camping**
22.50
Sole

A causa del maltempo dei giorni scorsi ho modificato il programma di viaggio. Oggi per esempio ho saltato Rotterdam ed il suo porto andando a Deft una carinissima cittadina tra i canali. Attività principale la ceramica e gli zoccoletti. Campagna bellissima, verde, canali, mucche, pecore, anatre, ecc. ecc.. Nella capitale amministrativa, L’Aia o Den Haag, visitato il Binehof. In zona vi era un concerto con tantissima gente: stradine strette, canali, tutto molto bello, molto olandese. Attraversato la zona dei campi di tulipani che però ormai non ci sono più; sarà per la prossima primavera. Poi verso Amsterdam preso l’autostrada a 3/4 corsie, ottime le indicazioni stradali. Ottimo anche il campeggio che dovrebbe essere quello dei prossimi giorni.


16 e 17 giugno 2008, lunedì e martedì, 13 e 14° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
2003
Olanda
Amsterdam
Gaasper Camping**
22.50
Sole

Lunedì riposo, pulizia camper. Campeggio molto buono in compagnia di intere famiglie di anatre. Il tappeto verde delle piazzole viene rasato ogni giorno! Martedì in Amsterdam. A 300 metri dal campeggio vi ha la stazione del metro collegato con la Central Station in 22 minuti. Da qui partono praticamente tutti i servizi di terra e di mare di Amsterdam, ottimo. Prima cosa visitato il Dam, il centro della città in questi giorni imbandierata di arancione (Europei di calcio), zona pedonale molto vasta e piena di gente, chissà come sarà di sera… Amsterdam è tutta palazzi del 1600/1800, con uno stile che la rendono unica e bella da vedere. Biciclette a migliaia, spuntano da tute le parti. Ciclisti veloci nelle loro piste ciclabili, per noi impreparati è un problema evitarli. Tram veloci e puntuali come da tabella, basta una cartina per girarla senza problemi. Costo dei mezzi: 7 euro per un giorno intero senza limiti. Fatto un giro in battello (un’ora esatta) nei canali, ponti ed il porto; commenti in varie lingue compreso lo spagnolo ma non l’italiano (come al solito). Tra le cose ammirate: Koniglijk Paleis, Niewe Kerk, Benijhof. Naturalmente anche la casa di Anna Frank, incredibile vivere 2 anni in quelle condizioni per poi morire a Bergen Belsen. Il museo di Van Gogh (di musei ve ne sono 48) è l’unico che abbiamo visitato. Volevo vedere i Girasoli dal vivo e mi sono tolto la soddisfazione, entrata 10.00 euro a testa. Un ulteriore giro a piedi tra centro e canali e rientro in serata.

18 giugno 2008, mercoledì, 15° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
121
2124
Olanda
Marken
Parcheggio e sosta notturna
NN
Nuvoloso

Oggi ci siamo dedicati alla visita dell’Olanda più tradizionale iniziando dai paesini a sud di Amsterdam. Deliziosi. Strade strette, velocità sempre molto contenute (da 30 a 60 all’ora), acqua da tutte le parti, canali più alti della terra ferma. E’ difficile abituarsi a queste cose. Poi animali a non finire, soprattutto mucche, a proposito ottima la carne. Vicino a Utrecht vi è un castello da visitare, ma la guida parlava solo in tedesco, perciò niente. Pomeriggio a Marken delizioso paesino senza macchine in mezzo al mare chiamato Markermeer. Piccole case antiche di legno, costruite su pali, dipinte in vari colori; l’interno anch’esso molto piccolo è ricolmo di soprammobili. Una di queste case è possibile visitarla ed è ciò che abbiamo fatto. Tra i canali visto un’intera famiglia di cigni. Il parcheggio per la visita del paese, obbligatorio, costa 10.00 euro però ci si può fermare anche di notte fino alle 9.00 del mattino successivo. Con noi in sosta anche altri 2 camper italiani.


19 giugno 2008, giovedì, 16° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
420
2544
Germania
Brema
Stadtwaldsee
Posto camper
13.00
Pioggia

Oggi tutto il giorno pioggia. A Volendam visitato la fabbrica di zoccoli con vendita di formaggi naturalmente olandesi. Con vento e pioggia abbiamo cercato di visitare Volendam ma con scarsi risultati. Peccato, credo proprio che la cittadina, sempre sul Markermeer, sarebbe stata molto bella e le foto altrettanto. Poiché la pioggia ed il vento non calavano abbiamo salutato anticipatamente l’Olanda andando, attraverso la diga Afsluitdijk, in Germania. La diga lunga oltre 29 kilometri è visitabile, ma purtroppo, dato il brutto tempo, non ci siamo potuti fermare. In questa zona abbiamo visto centinaia di pale eoliche per la produzione di energia elettrica, con tutto questo vento…. Lasciando l’Olanda ci siamo ricordati, oltre che di Amsterdam, dei paesini, i canali, le biciclette, gli animali che abbiamo visto in questi giorni. Abbiamo già deciso che i tulipani ritorneremo a vederli e chissà che non ci sia un po’ di sole. In serata arrivo a Brema e sosta nel posto camper del campeggio Stadtwaldsee, ottimo a 10.00 euro + 3.00 per la luce. La televisione anche qui non la captiamo, perché? Comunque la partita questa volta l’abbiamo vista al bar.

20 giugno 2008, venerdì, 17° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
267
2811
Germania
Travemunde
Sosta camper
12.00
Sole

Brema, bello il centro pedonale, con Il Rathaus, municipio in tedesco, che però ha bisogno di una bella pulitura. Originale la Bottcherstrasse con edifici in stile gotico, la più bella vista sinora. Bello il duomo di San Pietro ed il monumento a Roland con la spada del giustiziere. Naturalmente la foto di rito alla statua dei Musicanti di Brema della favola dei fratelli Grimm. Dopo una bella passeggiata per il centro siamo partiti per Amburgo attraverso strade normali. Zona boscosa, tranquilla con anche tanta campagna. Siamo sempre poco sopra o sotto il livello del mare. Arrivati ad Amburgo il traffico caotico dell’autostrada e la pioggia che ci ha raggiunto nel pomeriggio ci ha fatto saltare la sosta. Imponenti le attrezzature portuali, migliaia i container sulle navi ancorate in porto. Grandioso. Transitato nel tunnel che passa sotto l’Elba. Siamo poi arrivati a Travemunde oltre Lubecca. La prevista spiaggia bianca sinora non l’abbiamo vista, vedremo domani.


 

 

 

21 giugno 2008, sabato, 18° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
233
3044
Germania
Sietow
Sietow Bucht
16.50
Sole

A Travemunde non siamo andati a vedere le spiagge ma la zona centrale con il porto ed il lungomare. Città turistica d’eccellenza del Baltico. Un bel lungomare. Molto lussuosa. Deve essere molto cara. Il parcheggio costa 3.00 euro l’ora. Lubecca è ancora più bella, con il suo centro pedonale, la cattedrale con due campanili altissimi, il Rathaus. Purtroppo il Markt, il centro per antonomasia, era ingombro di attrezzature per spettacoli che ne impedivano una bella veduta. La porta d’entrata ovest della città, Holstentor, è il monumento più bello. Schwerin. Lo Schloss è incantevole. La bellissima giornata l’ha reso ancora più bello. Era previsto un raduno di macchine d’epoca. Erano le quattro meno 10 minuti, ho pensato che potesse iniziare alle quattro ed esattamente alle quattro è spuntato il corteo, precisione tedesca. Scelto poi un campeggio nel parco naturale del Brandeburgo pieno di laghi, posto di villeggiatura. Siamo nell’ex DDR perché ho visto certi casermoni!!! Alla televisione del bar visto l’Olanda perdere con la Russia. Io ho pronosticato una finale Italia Germania, il proprietario Russia Germania… Al bar una birra da 0,500 € 1.30.

22 e 23 giugno 2008, domenica e lunedì, 19 e 20° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
3044
Germania
Sietow
Sietow Bucht
16.50
Misto

Domenica giornata di sole, piccoli lavori e riposo. Durante la serata temporale con forti raffiche di vento. Aiutato vicino di roulotte che ha avuto la veranda strappata dal vento. Poi al bar e davanti ad un’ottima birra abbiamo visto Italia Spagna di calcio. I presenti, forse per solidarietà, tifavano Italia. Li abbiamo delusi. Abbiamo giocato molto male, senza attacco, con pochissimi tiri in porta è difficile vincere. La Spagna non ha fatto molto di più. Non so cosa si dice in Italia ma credo che Donadoni ha le ore contate. Lunedì mattina visita al piccolo paesino lacustre, una chiesa, due bar e qualche ristorante. Specialità pesce di lago. In riva al lago contati 60 anatre e 21 cigni.

24 giugno 2008, martedì, 21° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
269
3313
Germania
Berlino
Krossinsee
20.74
Sole

Per mezza giornata abbiamo attraversato il parco naturale dei laghi Munitz. Per 20 km l’Allenstrasse, una strada in mezzo ai boschi, ci ha fatto compagnia. Naturalmente tantissimo verde, anche se un po’ monotono. A Rheinsberg c’era da visitare un bel castello con il relativo giardino, bello tranquillo anche se senza fiori. Qui abbiamo preso la multa, ma noi al parcheggio non avevamo visto la relativa macchinetta. Boh! Pagato nella banca del paese. A Ravensbruck, bella città di villeggiatura vicino al lago a 97 kilometri da Berlino, abbiamo visitato il campo di concentramento femminile. Delle baracche di questo luogo di dolore vi è solo il segno tracciato per terra. Invece in un settore sono evidenziate tutte le 23 nazioni interessate dallo sterminio con 90.000 morte tra le 120.000 internate. Poi verso Berlino in uno dei campeggi meglio segnalati dalle guide, ma con tre mezzi per arrivare in centro. Mah speriamo bene. L’accoglienza è quasi uguale al “maximum” di Bruxelles, mah ri-speriamo bene.

25 giugno 2008, mercoledì, 22° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
38
3351
Germania
Berlino
Chausseestrasse 82
17.00
Sole

In mattinata abbiamo lasciato il campeggio perché è troppo lontano dalla città: tre kilometri con due bus + altri 30 kilometri con bus o tram sono troppi (da considerare anche il ritorno serale). Non è stato difficile arrivare in centro. Viali ampi con poco traffico. La parte odierna l’abbiamo passata quasi tutta nell’ex Berlino est. Del vecchio regime è ancora presente qualche brutto palazzone. Prima visita il Parco Treptower ove vi è il monumento al soldato russo liberatore di Berlino. In seguito ci siamo imbattuti quasi casualmente in un lungo pezzo del Muro di Berlino; largo una ventina di centimetri alto circa tre metri, avevamo la Storia davanti a noi. Naturalmente foto ricordo. In tutta la città attraversata vi
sono piccoli o grandi lavori in corso, come in Alexanderplatz, poi in Bebelplatz (rogo dei libri nel 1933), Unter Den Linden (nuova stazione metropolitana) il pezzo del viale in quel punto al momento non c’è più. Anche alla famosa Porta di Brandeburgo (Brandeburger Tor) grossi lavori in corso. In aggiunta vi è il palco per la musica ed il maxi schermo per le partite dell’Europeo, e stasera c’è Germania – Turchia… Belle le due chiese visitate, la Marienkirke ed il Duomo ove vi riposano gli Hoenzoller. Austero ed importante la Pietà nel sito Neue Wache questo a perenne ricordo dei combattenti di tutte le guerre oltre che della terra dei campi di concentramento. Un improvviso temporale ci ha colti mentre tornavamo al camper vicino ad Alexanderplatz. Poi siamo andati all’area di sosta di Chausseestrasse. In pratica ad un paio di kilometri dal centro ed ha tutti i servizi necessari: sosta wc doccia scarico e carico per 17.00 euro. Parecchi sono i camperisti in sosta, uno di loro, tedesco, mi ha parlato benissimo dell’Italia soprattutto di Roma, Venezia, Sicilia e Sardegna (magnifica); poi ci ha invitato a vedere la partita sul suo camperone. Ad ogni rete della Turchia sembrava di essere a Istanbul, eravamo evidentemente in una zona con molti abitanti turchi. Ha vinto la Germania 3 a 2.

26 giugno 2008, giovedì, 23° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
3351
Germania
Berlino
Chausseestrasse 82
17.00
Sole

Oggi secondo giorno in Berlino. Con 6.10 euro a persona tutti i mezzi a disposizione, U (metropolitana) S (superficie) + tram. Ottimi servizi, tutti ben segnalati, massima puntualità. Tutto ok. Ritornati alla porta di Brandeburgo, visitato il Denkmal Fur Die Ermodeten Juden. Il sito/monumento in ricordo dell’Olocausto degli ebrei. Difficile da capire, discusso anche da molti intellettuali tedeschi, a me non ha detto molto, ma il fatto che sia stato fatto ed in quel luogo avrà un significato. Il Reichstag, per decenni era rimasto un rudere ed un monito, poi è stato rifatto e quella cupola ha un significato particolare, è trasparente come la politica della Germania. Questo è ciò che hanno pensato di voler trasmettere. Dall’alto si vede all’interno il parlamento, all’esterno una magnifica visione di Berlino, Rigorose misure di sicurezza per entrare, ma sono in ogni caso 10.000 persone al giorno che vi entrano, Davanti la piazza della Repubblica è un grande spazio verde, a destra la Cancelleria. Le ricostruzione che si vedono sono molte, i danni della guerra calda e fredda sono ancora evidenti, ma sono moltissime le gru che si vedono dal Reichstag. La visita a Potsdammer Platz è una conferma, tutta nuova con bei palazzi moderni. Qui, tra l’altro, vi è il primo semaforo del mondo, è del 1920. Dopo un viaggetto con la S Bahn siamo arrivati allo Schloss Charlottenburg. Abbiamo visitato solo l’immenso e bel giardino. Ultima visita al Ceck Point Charlie anche questo carico di storia. Un po’ scenograficamente i “militari” scimmiottano ciò che avveniva 60anni fa. E’ impressionante confrontare i giorni nostri con le foto di quel tempo. Non abbiamo visitato il museo perché abbiamo pensato che 12.50 euro per persona erano troppe e poi erano quasi le 17.00 ed eravamo stanchi. Questa mattina, prima di partire, abbiamo visto sul camper che ci aveva ospitato per la partita il seguente cartello: Don’t dream your life – Life your dream. Tradotto è: NON SOGNARE LA TUA VITA – VIVI I TUOI SOGNI. E’ diventato il mio motto.

27 giugno 2008, venerdì, 24° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
162
3513
Germania
Magdeburgo
Barleber See
16.65
Misto

Abbiamo lasciato Berlino, una bella città che sta risolvendo i grossi problemi ereditati dalla guerra, ma che è ordinata, pulita, traffico sempre scorrevole (meno con lavori in corso), ottimi e larghi i viali che conducono da tutte le parti. Ottimi i servizi pubblici: metro, treni cittadini, tram, bus; ottima la loro puntualità. L’aspettavamo diversa e ci ha sorpreso favorevolmente. Ripreso il nostro viaggio, tappa a Potsdam allo Schloss Sansouci con i suoi giardini, il parco ed il Neue Palais (oggi chiuso). Tutto bello in particolare i giardini. Il Neue Palais l’Unesco lo sta ripulendo e ristrutturando, oggi è purtroppo tutto nero sui muri, sui fregi e sulle oltre 400 statue. Dove è già ripulito si vede, sarà il massimo tra qualche anno. Piccolo particolare: nel parcheggio per la visita al castello ci hanno messi assieme ai bus, 10.00 euro. Un po’ caro!!! Saltando qualche tappa siamo arrivati a Magdeburgo in un ottimo campeggio sul fiume. Campeggio molto residenziale. Tutto bene.



28 e 29 giugno 2008, sabato e domenica, 25 e 26° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
3513
Germania
Magdeburgo
Barleber See
16.65
Sole

Due belle giornate di riposo. Visita del campeggio particolarmente grande, con tanti arrivi dei residenziali. Gran traffico d’arrivi e partenze tra i campeggiatori mordi e fuggi come noi. Domenica in un bar del campeggio visto la finale del campionato europeo: Spagna Germania 1 – 0. Giusto così. Da domani non ci mancherà più la televisione.

30 giugno 2008, lunedì, 27° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
161
3674
Germania
Hildesheim
Muggelsee
22.00
Sole

Dopo quasi tre giorni d’ozio abbiamo ripreso il viaggio andando in centro a Magdeburgo. Ci aspettavamo di più, il “solito” centro, la “solita” chiesa o duomo senza palazzi o costruzioni particolare. Visitato un centro commerciale e fatto acquisti. Stesso o quasi a Braunschweig anche se il centro pedonale è più vasto e popolato. Tranquilla e bella la campagna circostante, Sempre tanti fiori attraversando i paesini. Nella serata arrivati a Hildesheim che a differenza delle altre due città, leggendo i depliant, sembra più carina. Vedremo domani. Campeggio piccolo ma buono.

01 luglio 2008, martedì, 28° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
224
3898
Germania
Munster
Munster *****
20.00
Sole

Nel rivedere l’itinerario qualche giorno fa ero quasi tentato di tagliare anche Hildesheim. Sarebbe stato un errore. Il Markt, la piazza, completamente distrutta il 22 marzo ’45, è stata rifatta come l’originale ed è bellissima. Tutti i palazzi che la compongono sono molto belli e caratteristici di questa parte di Germania. Fatto diverse foto. Anche il Duomo e St Andreas, pur ripetendosi, è molto bello. Bello è soprattutto il chiostro con il roseto piantato centinaia d’anni fa e che, dopo il bombardamento, è rifiorito. Per Hildesheim ho ripetuto più volte “bello” ma è l’aggettivo più idoneo.

 

 


02 luglio 2008, mercoledì, 29° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
3898
Germania
Munster
Munster *****
20.00
Sole

Mattinata in città con il bus che partiva vicino al campeggio. Il centro era occupato dal mercato che a nostro giudizio c’è tutti i giorni. Piazze palazzi e chiese tutte gradevoli. Lo Schloss, ora università, ha un bellissimo parco. Pomeriggio riposo nel bellissimo campeggio (5 stelle) e sera al ristorante: forelle (trote) salmone con contorni, vino Reisling veneto, 24.30 euro in due. Ottimo.

03 luglio 2008, giovedì, 30° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
320
4218
Germania
Koln (Colonia)
Vicino al Reno
08.00
Pioggia

Uno degli effetti rivedendo e tagliando gli itinerari, sono queste tappe così lunghe; se poi piove per tutto il giorno… Abbiamo sconfinato anche in Olanda, ma non potevamo perdere la visita d’Aachen, Aquisgrana. Arrivando in centro vi è il Rathaus un po’ nero ma tutto imbandierato, proseguendo arriviamo al Munster che è la chiesa. Ottagonale, non ne avevamo mai vista un’uguale. Carlo Magno l’aveva scelta bene per la sua incoronazione. Splendido il Coro e le Vetrate. Molto bello e di grandissimo valore, non solo storico, il Tesoro (Domschatkammer) sempre incentrato su Carlo Magno. Reliquie della vita di Maria e di Gesù. Erano solo le 17.00 e ci siamo portati a Colonia, purtroppo però i lavori in corso in autostrada ci hanno rallentato la marcia. A sera cercato e trovato l’area di sosta lungo il Reno a nord della città. Costo otto euro, ricordarsi d’avere moneta contante. Davanti a noi il fiume con i suoi enormi barconi. Buona notte.

04 luglio 2008, venerdì, 31° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
4218
Germania
Koln (Colonia)
Vicino al Reno
08.00
Pioggia

Posto camper vicino ai mezzi pubblici anche se la fermata della U Bahn era chiusa per lavori. Arrivati al Duomo abbiamo preso subito il Trenino che pensavamo che ci portasse a spasso per la città. Invece ci ha portato verso lo zoo ed il Parco Flora. Un bel parco, molto grande, con anche dei simpatici scoiattoli. All’andata fiancheggiava il Reno, ma il ritorno passava per il centro città. Il Duomo. Inizialmente non era visitabile perché vi era una funzione in corso, allora ne ho profittato per salire sulla torre, cioè in una delle due guglie alte 107 metri e 506 scalini quasi tutti a chiocciola. Una faticaccia cui la mamma non ha partecipato e che, forse, ha fatto bene. Il panorama dalla guglia è magnifico, si vede quasi tutta la città ed il Reno con i suoi ponti. Poi, ridisceso, il duomo era tutto libero e ce lo siamo goduto. Magnifico. Fuori lo stanno pulendo, è nero, ci vorranno degli anni. Poi con la linea “U”, ve ne sono 18 di linee, siamo andati a Bruhl, 12 kilometri a sud, con un biglietto per brevi distanze, giusto?!? Lo Schloss Augustusburg dalle linee essenziali ha un bel giardino alla francese. Attualmente è adibito per ricevere personalità importanti. Dai giornali visti in edicola abbiamo saputo della liberazione della Betancourt, molto bene. L’area di sosta per i camper è stata prenotata per una ventina di camper che non sono ancora arrivati (sono le 17.30). Mah. Qualche problema con la pompa dell’acqua, cosa sarà?

05 luglio 2008, sabato, 32° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
426
4644
Germania
Etterburg Weimar
Badcamp
19.00
Sole

Tappa di trasferimento verso est a Weimar. Contrariamente al solito, anche a causa della distanza, quasi tutta in autostrada. Panorama molto vario con colline fino a 644 metri (il navigatore in autostrada funziona e dà l’altimetria). Paesaggi dolci e riposanti. Vicino Weimar trovato un campeggino tranquillissimo con il bus per il centro. Vedremo domani cosa fare.

06 luglio 2008, domenica, 33° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
222
4866
Germania
Dresda
Mokkritz
18.10
Misto

Lasciato di buon mattino il campeggio. Nel nido d’uccellini visto al ristorante la sera prima, non c’era più nessuno. Volati via. “A ognuno il suo” questo il motto inciso sul cancello d’entrata del campo di concentramento di Buchenwald. Della zona delle baracche e del cortile dell’appello ora resta solo un enorme spiazzo, mentre sono purtroppo ben visibili i forni crematori e le sagome dei tiro a segno ove erano messi i detenuti. Vi è anche un museo a perenne ricordo di ciò che è stato questo tremendo posto. Vi è anche una lapide che ricorda che in questo campo è morta Mafalda di Savoia. Non sapevo, ed ho imparato, che dal 1945 al 1951 fu anche campo di concentramento russo e che da loro 7000 morti furono seppelliti in fosse comuni nei boschi delle vicinanze. Tra Hitler e Stalin… Weimar mi ha deluso. La “più bella piazza della città”, la Theaterplatz con i monumento a Goethe e Schiller, l’abbiamo trovata insipida e disadorna. Meglio il Markt con il Rathaus ed altre piazze vicine. Alle 17.00 decidiamo di partire per Dresda. Durante il viaggio un violentissimo temporale con vento fortissimo ci ha fatto rallentare ed addirittura fermare perché il proseguire era diventato pericoloso. Siamo arrivati poco dopo le otto in un campeggio che sembra buono.

07 luglio 2008, lunedì, 34° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
4866
Germania
Dresda
Mokkritz
18.10
Nuvoloso

Dresda, stanno ricostruendo un gioiello. Sono ancora moltissimi i lavori in corso e le gru innalzate, ma quanto già terminato riporta a noi una città bellissima. Il simbolo della rinascita è la Frauenkirke, chiesa riconsacrata nel 2005. Dopo il bombardamento del San Valentino 1945 ne rimanevano due scheletri e l’hanno rifatta bella uguale. Oltre alla chiesa abbiamo visitato anche: Theaterplatz, Hofkirke, Resindenzschloss, Altmarkt e lo Zwinger. Lungo il Residenzschloss vi era un gruppo di musicisti russi che ci hanno deliziato di musica e canti. Fatto il giro in calesse, non ci ha aggiunto molto di quanto già visto, ma anche questo vuol dire visitare una città. Moltissimi i turisti in una giornata purtroppo nuvolosa. Naturalmente il centro città è un’isola pedonale ed i servizi sia in città sia verso il campeggio, ottimi e puntuali.

 


08 e 09 luglio 2008, martedì e mercoledì, 35 e 36° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
290
5156
Germania
Bamberga
Insel
16.60
Misto

Trasferimento a Bamberga. Con il brutto tempo di questi giorni ho continuamente rivisto il programma. Oggi ho eliminato Norinberga. D'altronde il tempo è sempre abbastanza brutto, pioggia, temporali, vento fortissimo. Anche oggi si ballava in autostrada. Il campeggio è sul fiume Insel e siamo in Baviera e le salette del ristorante, la reception, il telone tipo Octoberfest lo fanno capire. Il secondo giorno è stato più soleggiato e ci siamo un po’ riposati assieme a cigni e paperelle. Ottimi i servizi.

10 luglio 2008, giovedì, 37° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
5156
Germania
Bamberga
Insel
16.60
Sole

Visto la bella giornata abbiamo deciso di rimanere un altro giorno. In mattinata però, con il bus, siamo andati in città. Prima la città alta ed antica. Molto bella la piazza del Duomo con il Duomo stesso con tombe di personaggi illustri. Nella piazza allestito un teatro, questa sera “Nel nome della rosa” di Umberto Eco. Molto bello anche il Rosengarten con vista della città bassa. Poi a seguire il Rathaus ed il Markt con il solito mercato di frutta verdura e tanti fiori. Tutta la città ha case tipiche della Baviera molto gradevoli. Fatte parecchie foto. Pomeriggio al sole in campeggio. Domani la Romantiche Strasse.


 

11 luglio 2008, venerdì, 38° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
152
5308
Germania
Rothenburg Ob Der Tauber
P 2 Rothenburg
10.00
Sole

Lasciato le paperelle di buon mattino, attraverso la campagna e paesini anonimi, siamo arrivati a Wurzburg. Bella città con i suoi palazzi tre/cinquecenteschi, le sue isole pedonali e i tanti turisti per strada. Come sempre passeggiata in centro, vista alle chiese e, questa volta, sul ponte sul Main ove vi è anche una chiusa per i barconi. Da notare che qui passa il canale Main/Rhein/Donau che mette in collegamento il Mar Baltico con il Mar Nero. Il ponte è pieno di statue come il Ponte Carlo di Praga. Da questa città inizia la Romantiche Strasse che continua a Rothenburg dove arriviamo nel pomeriggio. A Rothenburg abbiamo lasciato il camper vicino alla porta d’ingresso sud del centro storico che è racchiuso dentro le mura. Dopo 400 metri inizia la parte più bella della città con case d’epoca, palazzi e tanti fiori specialmente sui balconi. Arrivati al Markt di fronte al bellissimo Rathaus stava per iniziare un concerto al quale abbiamo assistito. Era fatto da un’orchestra con 50 elementi tutti americani, in onore della Germania (così abbiamo capito). Musica canzoni e balli. Tutto molto bello in una cornice incomparabile. Alle 18.30 il concerto è finito ed ha cominciato a piovere… Domani mattina visiteremo il resto, se non piove.

12 luglio 2008, sabato, 39° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
203
5511
Germania
Stoccarda
Cannstatter Wasen
25.10
Pioggia

Nella mattinata completata la visita di Rothenburg. Tra l’altro siamo entrati in un negozio che vende oggetti natalizi tutto l’anno, ricordandoci che questo paese è tipico per i mercatini di Natale. Fatto anche il giro delle mura e visitato la chiesa di St Jacob. Seguendo sempre la Romantiche Strasse siamo andati a Dinkelsbruhl, ma pioveva e dopo qualche esitazione ne siamo ripartiti. Viaggio attraverso una campagna riposante e mai monotona siamo arrivati a sera a Ludwigsburg un po’ troppo tardi per visitare il castello. Incomprensione con la macchina dei parcheggi (di notte ci si può fermare o no?) nel dubbio siamo finiti a Stoccarda. Campeggio buono come strutture, ma pienissimo e disorganizzato. Domani si torna indietro per il castello e per la foresta nera.

13 luglio 2008, domenica, 40° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
170
5681
Germania
Freudenstadt
Langenwald
20.98
Misto

Notte e mattinata con pioggia autunnale, pensavo che durasse tutto il giorno, invece pausa con sole dalle 11.00 alle 16.00. La sosta del campeggio potevamo evitarla, si poteva fermarci a Ludwigsburg in un parcheggio che al sabato e domenica sono gratuiti, il senno di poi! A Ludwigsburg visitato lo Schloss. Molto molto bello, fiori, piante, fiabe per bambini. Per la fiaba di Pinocchio abbiamo fatto il giro con la barca incontrando i vari personaggi: Geppetto, il Gatto e la Volpe, il ventre della Balena ecc., siamo in altre parole ridiventati bambini anche noi. Nel pomeriggio siamo passati per Calw e Freudenstadt, in Foresta Nera. Brutto tempo, natura bella, bei panorami, ma anche percorsi chiusi da alte abetaie. In campeggio, molto carino, siamo a 750 metri sul mare, con 15° di temperatura, il telefonino non prende e piove. Ci vorrebbe il sole per godere di questi posti, speriamo per domani.

14 luglio 2008, lunedì, 41° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
123
5804
Germania
Donaueschingen
Zona sportiva
NN
Sole

Visita del centro di Freudenstadt con il suo enorme Markt, metri 230x230. Particolare la chiesa con i quattro Evangelisti che sorreggono il leggio. Dopo, tra Hornberg e Triberg, è la zona degli orologi a cucù, molto belli, grandi, enormi, ben lavorati e intarsiati. Le cascate. Dimezzate per lavori in corso e danni per il maltempo è stata una visita veloce, ma essendo le più alte della Germania non potevamo non vederle. A Furtwangen la sorgente del Breg che poi incontrando il Brigach da vita al Danubio, era lontana due kilometri a piedi (vuol dire 4) e noi eravamo già stanchi; ci accontenteremo di quella, fittizia, di Donaueschingen che vedremo domani. A Furtwangen non visitato il museo degli orologi, forse siamo veramente stanchi. Andando verso Donaueschingen abbiamo fatto, per qualche kilometro la stessa strada, in senso contrario, percorsa il primo giorno verso Friburgo.

 

 

 

 



15 luglio 2008, martedì, 42° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
94
5898
Germania
Hagnau
Alpenblik
24.10
Sole

Questa notte molto freddo, 8.1°, ma questa mattina ci ha regalato un sole caldo. Visitato il centro città ed il parco cittadino vicino allo Schloss Furstenberg. Ma la visita più importante è la sorgente, ufficiale ma fittizia, del Danubio perché i due fiumi, Brigach e Breg, s’incontrano 250 metri più avanti, ma tant’è. Poi abbiamo raggiunto il lago di Costanza dove vogliamo fermarci qualche giorno. Abbiamo trovato un campeggio (non segnalato dalle nostre guide, ma non è la prima volta) che è attraversato da una stradina. Pensavamo che fosse una trasversale del campeggio, invece è aperta al traffico, anche se modesto, verso una frazione vicina. Ci sembra di essere in una piazza, invece si paga un bel 24.10 euro al giorno. Domani si cambia.

 

16 e 17 luglio 2008, mercoledì e giovedì, 43 e 44° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
5
5903
Germania
Immenstaad
Schloss Helmsdorf
26.20
Sole


La tappa più breve, cinque kilometri, ma cambio di campeggio necessario visto la situazione di ieri. Oggi, mercoledì, sole tintarella lago e soprattutto riposo. Giovedì, pioggia, giornata in camper con breve visita della cittadina.

18 luglio 2008, venerdì, 45° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
245
6148
Germania
Augsburg
P + R Sportlange Sud
NN
Nuvoloso

Lasciato il lago sempre imbronciato e pronto a piovere. Fatto la Deutsche Alpen Strasse (strada alpina). Una bella strada con poche pendenze forti, max 8%, ma molto bella e panoramica. Massima altitudine, Pippo il navigatore, ha detto 1025 metri. Saliscendi fino a Fussen, Romantiche Strasse che si trova a 850. Sito molto bello ma già visitato nel 2001, fatto solo le foto dei castelli.. Volevamo fermarci a Lanberg ma, per la prima volta non trovato parcheggio disponibile, ci siamo perciò portati sino ad Augsburg che visiteremo domani.


 

19 luglio 2008, sabato, 46° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
273
6421
Germania
Passau
Dreiflusse
24.00
Sole

Nella mattinata visita di Augusta. Bella città con un vasto centro pedonale e con il solito mercato. Acquisti di mamma: due camicette a 3.90 €. In Rathausplatz personaggi in costume bavarese con banda che allietano i turisti. Percorsa la Maximilliansrasse con fontane (Merkurbrunnen) e palazzi (il Fuggerpalast di banchieri del 500). Poi a Ratisbona nome romano di Resenburg. Bello, molto bello tutto il centro città, la cattedrale, il Rathaus, il Danubio qui ormai molto largo ove vi è il ponte, lo Steinerne Brucke, vecchio di 900 anni e nelle vicinanze la altrettanto vecchia rosticceria Wurstkuche anch’essa piena di turisti in questo caso affamati.. Musica in piazza da parte della gioventù richiamata in una festa in loro onore. Molto bella la Baviera che attraversiamo verso Passau; campagne e coltivazioni ma soprattutto boschi interminabili, paesini incantevoli. In uno di questi, Unterwitelsbach, vi è una delle dimore della principessa Sissi. A Passau buono il campeggio, ma a 10 km dal centro, speriamo buoni i collegamenti; vecchiotti i servizi. Vi sono tanti olandesi, evidentemente di passaggio verso le spiagge italiane, croate e greche. Mangiato al ristorante: un goulash, un…molto buono di carne, due birre da 0,500 = 24,00 €.

 

 

 

20 e 21 luglio 2008, domenica e lunedì, 47 e 48° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
6421
Germania
Passau
Dreiflusse
24.00
Sole

Domenica passata alla pulizie dentro e fuori del camper. Preso anche un po’ di sole, ma poi, alle 18.00 circa è arrivata la pioggia. Lunedì invece andati a visitare Passau ed il Danubio. La giornata inizia male. Il gestore del campeggio non ci avvisa che la fermata del bus, causa lavori in corso sulla strada, oggi è spostata. Quando ce ne accorgiamo è tardi. Cerchiamo di fare autostop senza successo. Dopo un po’ una vecchietta, in tedesco…, ci assicura che fra mezz’ora si ferma dall’altra parte e ci invita ad aspettare. Finalmente il bus arriva ma questo contrattempo ci ha fatto perdere più di un’ora e ci rovina un po’ la giornata. Facciamo lo stesso in tempo a vedere il Dreiflusseech, il luogo dove si incontrano i tre fiumi, Donau Inn e Ilz. Il Duomo veramente splendido è per noi il più bello visto in questa vacanza. Corriamo un po’ ma vediamo il centro come sempre molto animato. Ma la meta di oggi è la gita sul Danubio con una nave sponsorizzata da Swaroski e pertanto tutta di cristallo i lampadari le appliche i gradini delle scale. Molto bella. La gita, di due ore, si è rivelata inferiore al previsto: molto verde attorno al Danubio, poche cittadine ed un solo castello. Sapevo che il pezzo migliore è tra Linz e Vienna, ma speravo meglio.

22 luglio 2008, martedì, 49° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
544
6965
Italia
Lignano Sabbiadoro
Pinomare
NN
Misto

La Germania la lasciamo con il broncio. Difficoltà per trovare la strada per andare a Passau bloccata per i lavori. Senza segnalazioni ed una trentina di kilometri di peregrinazioni per trovare l’ingresso autostradale. A rendere peggiore la situazione è la pioggia, fredda ed insistente che durerà sino in Italia. L’ultimo luogo da visitare è a Burghausen. Vi è un castello lungo ben 1036 metri, il più lungo d’Europa su una sperone che domina la città ed il sottostante fiume Inn. Non l’abbiamo goduto compiutamente perché la pioggia non ci ha abbandonato. Questo come detto fino in Italia. Con la pioggia anche il vento ed il freddo, 14° gradi e 9° al passo a 1340 metri. Poi dopo Tarvisio sole e temperature oltre i 20/25°. L’Italia ci ha fatto una bella accoglienza. Il campeggio sembra ottimo, ma bisognerà valutarlo domattina perché siamo arrivati alle 21.00. Moltissima gente, animazione, musica ecc. ecc. Certo la differenza con gli altri è stridente, come il prezzo di 40.0€ al giorno (anche se stanotte sarà gratis).

23 > 28 luglio 2008, mercoledì > lunedì, 50 > 55° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
==
6965
Italia
Lignano Sabbiadoro
Pinomare
40.00
Misto

Nel campeggio Pinomare di Lignano Sabbiadoro, trovato una piazzola vicino all’entrata in mare, buona, tranquilla. Sabbia bella, spiaggia larga tipica di queste parti. Ombrelloni gratuiti e giusto spazio per gi ospiti. Buon supermercato. Passata una settimana di sole e relax. Lunedì, ultimo giorno, visita al mercato settimanale.

29 luglio 2008, martedì, 56° giorno.

Km.gg.
Km. tot.
Nazione
Notte a
Parcheggio
Costo pernottamento
Tempo
380
7345
Italia
Cassano Magnano
Casa
==
Sole

Con questo viaggio in Belgio Lussemburgo Olanda e Germania abbiamo completato i viaggi nell’Europa continentale escluse, per ora, Andorra e le nazioni ex sovietiche. Vedremo nei prossimi anni se riusciremo a colmare questa lacuna. Anche quest’anno è stata una bella esperienza visitando paesi nuovi e cultura diverse. Non siamo stati fortunati con il tempo, solo 22 giorni di sole gli altri pioggia vento e freddo. Questo mi ha costretto a rivedere continuamente l’itinerario, tagliando tra l’altro le visite a Rotterdam Amburgo Francoforte e Norimberga. Come in Scandinavia nel 2000 mi ha colpito il senso civico delle persone riguardo i comportamenti in macchina e sulle strade in generale. Pur non conoscendo le lingue non abbiamo avuto nessun problema anche se l’olandese scritto è proprio ostico. L’Olanda si è fatta perdonare con le sue città, i suoi villaggi, i suoi canali e la grande quantità di animali nei campi e vicino i corsi d’acqua. Bella e “giovane” Amsterdam. La capitale che ci ha colpito più favorevolmente è stata Berlino. Grande, enorme, con le sue strade sempre scorrevoli, i servizi ottimi e puntuali (questo vale per tutte le città visitate), i grandi spazi verdi. Molti sono i lavori di ricostruzione, ma moltissimi sono ormai i palazzi ed i siti ritornati ben visibili, tutto questo considerando che ha avuto una distruzione quasi totale 60 anni fa. Tra i piccoli centri ricorderemo con affetto: Marken in Olanda e Hildesheim e Rothenburg in Germania. Peccato per Marcinelle avrei voluto trovare il monumento ai morti italiani di quella strage del 1956. Qualche “bello” può essermi scappato, ma era ciò che provavo nel mettere per iscritto le sensazione di quel momento.

RIEPILOGO DI LUOGHI VISITATI

NAZIONE CITTA LUOGHI    
Germania Freiburg Mercato dei fiori Munster  
Francia Colmar Cattedrale    
  Strasburgo Notre dame    
Germania Baden Baden Markt Platz Lichtentaler Allee  
  Treviri Porta Nigra Kaiserthermes Dom St Peter
    Basilica Kurfürstliches Palais  
Lussemburgo Lussemburgo Centro città    
Belgio Bastogne Mardasson Historical Center    
  Annevoie Castello e giardini    
  Mons Grand’Place Hotel de la Ville  
  Waterloo Butte de Lion    
  Bruxelles Grande Place Hotel de la Ville Manneken Pils
    Cathedral St Michele Place Royal Atomium
    Parc de Bruxelles    
  Leuven Gran Markt Kathedrale  
  Anversa Gran Markt Cattedrale Casa di Rubens
Olanda Middelburg Dighe    
  Kinderijk 19 Mulini    
  Deft Centro Porcellane Zoccoletti
  L’Aia Binehof    
  Amsterdam Dam Koniglijk Palais Niewe Kerk
    Benijhof Anna Frank Huis Van Gogh Museum
  Marken Villaggio Casa tipica  
  Volendam Zoccoli Formaggio  
Germania Brema Markt Dom St Petri Rathaus
    Bottcherstrasse Musicanti di Brema  
  Travemunde Lungo mare Porto  
  Lubecca Holstentor Rathaus Marienkirke
    Markt    
  Schwerin Schloss    
  Rheinsberg Schloss    
  Ravensbruck Campo di concentramento    
  Berlino Treptower Park Muro Alexander Platz
    Marienkirke Berliner Dom Bebel Platz
    Monumen. Mark Engels Unter den Linden Brandeburger Tor
    Neue Wache Denkmal Für Die Deten Juden
    Reichstag Platz der Republik Potsdammer Platz
    Check Point Charlie Schloss Charlottenburg  
  Potsdam Schloss Sansouci Parco Neue Palais
  Magdeburgo Dom Alter Markt  
  Braunschweig Burg Platz Dom Alstadmarkt
  Hildesheim Markt Dom St Andreas
  Munster Prinzipal Markt Dom Apostelkirke
    Liebfraukirke Schloss  
  Aquisgrana Munster Coro Vetrate
    Domschatkammer Markt Rathaus
  Colonia Parco Flora Cattedrale Torre
  Bruhl Schloss Augustusburg    
  Buchenwald Campo di concentramento    
  Weimar Theaterplatz Markt Rathaus
  Dresda Theaterplatz Hofkirke Frauenkirke
    Residenzschloss Zwinger Altmark
  Bamberga Dom Domplatz Rosengarten
    Alte Rathaus Markt  
  Wurzburg Alte Main Brucke Dom St Killian Markt
    Rathaus Kanal Main/Rhein/Donau  
  Rothenburg Ob Der Tauber   Markt Place Le Mura
    Chiesa St Jacobs Negozi natalizi  
  Ludwigsburg Schloss    
  Freudenstadt Marktplatz Stadtkirke  
  Hornberg Orologi a cucù    
  Triberg Cascate    
  Donaueschingen Sorgente del Danubio Schloss Furstenberg  
  Augusta Rathausplatz Maximillianstrasse  
  Ratisbona Rathaus Steinerne Brucke Wursstkuche
  Unterwitelsbach Casa di Sissi    
  Passau Dreiflusseech Dom St Stephan Rathaus
    Markt Gita sul Danubio  
  Burghausen Schloss    
RIEPILOGO DEI COSTI
RIEPILOGO COSTI
TOTALE
MEDIA GG.
Giorni
56
Km Percorsi
7345
129
Benzina litri
958.21
Media Km/litro
7.67
Benzina costo medio al litro
1.544
Benzina costo
1479.75
25.96
Autostrada
73.30
1.29
Ristorante e bar
237.68
4.24
Camper service n° 8
95.50
11.94
Campeggi n° 21gg. 41
927.62
22.62
Parcheggi
59.95
1.07
Entrate luoghi vari
132.30
2.36
Metro/Bus/Escursioni
147.92
2.64
Mangiare
680.52
12.15
Varie
78.20
1.40
TOTALE EURO
3912.74
69.87

Copyright © 2001-2018 Taccuinodiviaggio.it - autorizzazione Tribunale di Roma n 206/07 - tutti i diritti riservati
Tutti gli articoli e i testi firmati presenti in questo sito sono protetti dalla legge 633/1941 sul diritto d’autore